Mancano 100 giorni all’entrata in vigore della fattura elettronica Il Sole 24Ore 17.09.2018 pp. 2-3

 All’entrata in vigore dell’obbligo di fatturazione elettronica mancano poco più di 100 giorni.
 Dal 1.01.2019 sarà necessario emettere l’e-fattura nelle operazioni tra partite Iva (business to
business) e con i privati (business to consumer).
 L’Agenzia delle Entrate ha annunciato che effettuerà un aggiornamento del sito Internet “fatture e
corrispettivi”, con cui i piccoli operatori potranno inviare e conservare le fatture elettroniche emesse e
ricevute.
 Nel frattempo, potrebbe essere opportuno delegare il proprio intermediario abilitato (es:
commercialista) per l’attivazione dei servizi di consultazione delle fatture, invio delle fatture o di
registrazione di un indirizzo telematico. Quest’ultimo servizio è molto interessante in quanto
evita che l’eventuale errore di indirizzamento (codice destinatario o Pec destinatario) del
fornitore non consenta al cessionario/committente di ricevere tempestivamente la fattura. Con
la registrazione presso l’Agenzia delle Entrate il cessionario/committente non si dovrà più preoccupare
di fornire al fornitore il proprio indirizzo telematico, in quanto il sistema recapiterà tutte le fatture
intestate alla partita Iva, a prescindere dal codice o dalla Pec del destinatario.

Posted in Uncategorized.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *